sabato, 1 Ottobre 2022
HomeNewsA casa la giunta lucana

A casa la giunta lucana

Il Governatore Bardi ferma il governo regionale e cerca alleati a sinistra

Azzerata la giunta regionale lucana. Dopo il ritiro da parte della Lega dei suoi due assessori in seno alla giunta, è crisi politica per il governo di Vito Bardi. A due anni dalla storica vittoria del centrodestra, dopo 24 anni di amministrazione di centrosinistra, il governatore lucano ha azzerato la giunta per “verificare se ci sono le condizioni per andare avanti”.

All’origine della crisi la richiesta di “verifica politica” avanzata nelle settimane scorse proprio dalla Lega dopo che lo stesso governatore era rimasto sordo alla richieste dei salviniani di affidare ad un fedelissimo la guida di Acquedotto lucano. Non a caso lo stesso Bardi ha parlato di “rivendicazioni personali e pretese di poltrone a tutti i costi”.

Di qui l’azzeramento della giunta annunciata dal governatore nel corso di una conferenza stampa: “Preso atto della fase di stallo nei rapporti fra i partiti della maggioranza di centrodestra – ha dichiarato Bardi – ho deciso di revocare le deleghe agli assessori per accelerare la definizione del quadro politico”. Nei prossimi giorni il presidente di Regione incontrerà tutti i consiglieri regionali “per verificare la condivisione della situazione e la continuazione della legislatura”.

Una legislatura che potrebbe arricchirsi di altri alleati poiché, per stessa ammissione di Bardi, nei prossimi giorni incontrerà tutte le forze presenti in Consiglio per verificare la possibilità di allargare la maggioranza anche ai gruppi di opposizione.

“Lunedì o martedì della prossima settimana penso che ci sarà la nuova giunta”, ha assicurato il generale della Guardia di Finanza prestato alla politica, che ha anche fatto un “richiamo alla responsabilità dei partiti” ricordando la lotta alla pandemia, ma anche lo shock energetico, i bandi del Pnrr e la guerra in Ucraina. E dunque la necessità di far ripartire il Governo lucano.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari