domenica, 27 Novembre 2022
HomeNewsAttualitàStorie dal Perinei: il racconto di Mario

Storie dal Perinei: il racconto di Mario

In questa puntata raccontiamo l'esperienza positiva di un ricovero

La nuova rubrica settimanale IlTag.it con i racconti e le testimonianze dirette.

La testimonianza di oggi pone al centro l’umanità del personale medico con i pazienti, la loro disponibilità e dedizione verso il lavoro in corsia.

Ecco il racconto di Mario, 67 anni.

“Mi sono recato al Perinei due volte, una volta per me ricoverato e una volta per un esame a mio figlio. Ho trovato persone che amano il proprio lavoro. Dei veri professionisti. E non è per niente facile essere gentili e disponibili con turni di lavoro massacranti. Ho visto infermieri e OSS stare in reparto dalla mattina alla sera anche di domenica.

Io sono stato ricoverato per 15 giorni nei reparto di Neurologia e ho incontrato persone che lavorano con amore e danno il proprio cuore agli altri. Non mi hanno mai abbandonato ma sostenuto anche psicologicamente nei momenti di sconforto. Perchè quando sei in ospedale ci sono anche dei momenti di tristezza e solitudine, in particolare in questo periodo con restrizioni Covid dove non possono passare i famigliari in ospedale nemmeno per un saluto. E’ forte il senso di abbandono e noia.

Per non parlare del Pronto Soccorso, non sono persone ma veri e propri eroi. Dovrebbero essere maggiormente tutelati e premiati per quello che fanno. Salvano vite umane senza avere un attimo per stare seduti, andare in bagno o riposarsi. Io li ammiro tanto e l’ho visto con i miei occhi quello che fanno. La gente non vuole aspettare il proprio turno, è spazientita e scontrosa. Penso non sia facile per medici e infermieri lavora in un clima di stress perenne dove hanno grosse responsabilità per la vita delle persone. Dovremmo più spesso metterci nei loro panni e ringraziarli per quello che fanno.

Per la mia esperienza, mi sento solo di ringraziare tutto il reparto di Neurologia dell’ospedale Perinei. Tutti, dal primo all’ultimo, dall’addetto alle pulizie al primario, ho trovato persone dedite al proprio lavoro, educate e disponibili.

La tua pubblicità qui

C’è molto da migliorare a livello di tempi di attesa e organizzazione, ma le persone che lavorano sono davvero incredibili. Grazie!”

APPUNTAMENTO ALLA PROSSIMA PUNTATA PER UN ALTRO RACCONTO!

——————————————————–

SE ANCHE TU HAI UNA STORIA DA RACCONTARE* e vuoi condividerla, SCRIVICI A redazione@iltag.it

*le testimonianze resteranno anonime

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari