giovedì, 6 Ottobre 2022
HomeNewsCronacaMatera, rinvenuti reperti archeologici

Matera, rinvenuti reperti archeologici

I vasi e le anfore sono state scoperte dai Carabinieri nel terreno in cui sorgeva un fabbricato abusivo abbattuto lo scorso 24 marzo a Scanzano Jonico

Nel corso di un servizo di monitoraggio e vigilanza delle operazioni di demolizione di un’opera abusiva in agro di Scanzano Jonico, i Carabinieri della Compagnia di Policoro, hanno rinvenuto alcuni reperti archeologici di ottima manifattura, alcuni dei quali verosimilmente risalenti alla Magna Grecia.

Si tratta, infatti, di un collo e porzione spalla di anfora da trasporto biansata in terracotta; un collo cilindrico e porzione spalla di anfora da trasporto biansata in terracotta; un collo cilindrico di anfora da trasporto monoansata di terracotta; un manufatto di tradizione contadina, biansato, con superficie esterna smaltata; un fondo e porzione pancia di anforisco con pareti smaltate.

D’intesa con il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, tutto il materiale ritrovato è stato posto sotto sequestro e messo a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera.

Si tratta si un rinvenimento particolarmente importante, anche alla luce dell’importante novità introdotta proprio quest’anno dal legislatore che ha inteso trasferire la disciplina della questione dal codice dei Beni Culturali al Codice Penale.

Ai Carabinieri sono affidate le indagini che potrebbero condurre a inchieste su più larga scala, riguardanti il traffico clandestino del patrimonio archeologico.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari