mercoledì, 28 Settembre 2022
HomeNewsAltamura autism friendly, al via la presentazione delle manifestazioni di interesse per...

Altamura autism friendly, al via la presentazione delle manifestazioni di interesse per entrare nella rete

Scadenza fissata al 14 ottobre

Dopo la presentazione del progetto, lo scorso giugno, l’amministrazione comunale ha avviato l’avviso pubblico per la presentazione di manifestazioni di interesse al progetto Altamura Città Autism Friendly finalizzato a promuovere e sostenere forme di accoglienza per  facilitare la vita quotidiana e la partecipazione alla vita sociale da parte delle persone nello spettro autistico e delle loro famiglie. L’obiettivo ribadito in più occasioni è quello di ridurre il rischio di isolamento, favorendo l’inserimento nel contesto sociale soprattutto di giovani e giovanissimi.

L’avviso pubblico è rivolto a tutte le attività commerciali e associazioni del territorio oltre che alle istituzioni pubbliche  e private, tra cui le scuole, interessate a sensibilizzare i cittadini nei confronti di tutte quelle problematiche sociali, derivanti dalla situazione comportamentale tipica dell’autismo.

Per entrare nella rete Autism Friendly occorrerà inviare un email tramite PEC al seguente indirizzo: protocollo.generale@pec.comune.altamura.ba.it, entro le ore 12.00 del 14 ottobre prossimo con indicazione all’oggetto “Progetto Altamura città amica dell’autismo, adesione”.

Raccolte le istanze e composta la rete pubblico – privata saranno organizzate una serie di iniziative con l’obiettivo principale di informare e sensibilizzare sul tema dell’autismo. Inoltre la Asl di Bari, parte attiva del progetto, si è resa disponibile per la realizzazione di un percorso formativo, a cura  della UU.OO. di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza e Dipartimento di Salute Mentale, teso a dotare il personale di esercizi, di servizi e di tutte le attività aderenti di un livello base di conoscenza sui comportamenti da adottare nell’accoglienza e di misure minime di adeguamento degli ambienti fisici delle attività alle esigenze speciali delle persone nello spettro autistico.

Infine ogni soggetto della rete sarà dotato di un kit composto dal logo di Altamura Città Amica dell’Autismo da esporre fuori dall’attività, da un cartello con adesivo da esporre all’interno dell’attività e da un vademecum formativo sui comportamenti corretti da seguire in caso di accoglienza di una persona nello spettro autistico in modo che queste possano esporlo nei propri esercizi ed essere riconoscibili, come testimonianza di un’accoglienza consapevole e preparata. Kit che servirà alla creazione di una mappa della città, redatta dal Comune,  che evidenzi e identifichi gli esercizi dove è possibile garantire un’accoglienza più appropriata delle persone nello spettro autistico. Come emerso dall’incontro dello scorso giugno, il progetto “Altamura città amica dell’autismo” mira a fare crescere la consapevolezza e la sensibilità. Per questo è richiesto un grande cambiamento culturale. E nel programma, infatti, sono inseriti anche corsi di formazione per un’accoglienza consapevole e preparata nei luoghi pubblici e privati della città.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari