martedì, 29 Novembre 2022
HomeNewsAltamura: botta e risposta tra la segreteria provinciale e cittadina di "Azione"

Altamura: botta e risposta tra la segreteria provinciale e cittadina di “Azione”

Alla segreteria provinciale di Azione non è piaciuta l'apertura della sezione altamurana alla coalizione di centrodestra.

Lo scorso 15 ottobre avevamo pubblicato una nota relativa alla intesa fra liste e partiti in alternativa all’amministrazione Melodia in occasione delle prossime amministrative altamurane del 2023. Tra questi compare anche il partito “Azione – Carlo Calenda”.

Successivamente alla pubblicazione della nota Manuel Vespucci, segretario provinciale di “Azione” ha inviato una nota alla nostra redazione, che pubblichiamo di seguito integralmente.

«Si precisa che i vertici di Azione provinciali e regionali cui compete la definizione delle alleanze nei comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti non hanno assunto alcuna determinazione in merito alla prossima tornata elettorale per l’ elezione del Sindaco e del Consiglio comunale di Altamura».

Una presa di distanza, quindi, della segreteria provinciale. Abbiamo sentito Nicola Lorè, coordinatore cittadino della sezione altamurana del partito di Calenda, il quale ha replicato.

«Si precisa – si legge – che nessuna “Alleanza” è stata definita con le forze di centro-destra; è stata avviata una fase di interlocuzione politica e manifestata la volontà di partecipare alla costruzione di un programma condiviso finalizzato al rilancio della Città.  Non vi è alcun candidato sindaco e nè alcun programma politico già definito. Si tratta di una mera apertura al dialogo già avviata e resa nota con Comunicato stampa del 23 marzo 2022. Per il futuro si attenderanno eventuali determinazioni regionali e nazionali in merito alla prossima tornata elettorale per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale di Altamura».

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari