martedì, 23 Aprile 2024
HomeNewsCalcio, Altamura: vittoria e +8!

Calcio, Altamura: vittoria e +8!

I biancorossi batto il Casarano nel segno di Addiego Mobilio e allungano sulle inseguitrici!

Si fa sempre più bello il campionato della Team Altamura che al D’Angelo supera 1-0 il Casarano e allunga sulle inseguitrici.

Basta la rete di Andrea Addiego Mobilio ai biancorossi nel finale di partita per superare la compagine salentina ultima squadra ad aver sconfitto l’Altamura che dopo un intero girone non ha più smesso di raccogliere punti nel girone H di Serie D.

Nella 25^ giornata, i biancorossi ringraziano anche i risultati degli altri campi, delle amiche rivali Gravina e Matera che battono rispettivamente Martina e Nardò e si portano, con 53 punti, a +8 e +10 da 2° e 3° posto in classifica con sole 9 gare da giocare.

Per la Team un successo preziosissimo anche nel segno di Loiodice che anche non al 100% subentra in partita in corso e realizza l’assist perfetto per Addiego Mobilio che con il suo secondo centro stagionale fa esplodere di gioia l’intero stadio.

Spavento intorno alla mezz’ora di gioco sugli spalti con barella e ambulanza che opera verso la zona dei tifosi.

Cronaca
Formazioni

Nell’Altamura diverse novità per Giacomarro, che tra i pali conferma Fernandes, ma modifica lo schieramento tattico dei suoi con un 3-5-2 inedito composto da Pellegrini, Mattera, Bertolo in difesa, Grande e Maccioni larghi nei 5 con Kharmoud nell’insolita posizione di mezz’ala a destra con Logoluso e Bolognese completare il centrocampo. In avanti assente Loiodice, non al meglio, con Lattanzio e Saraniti titolari.

Nel Casarano, 4-2-3-1 con Pucci tra i pali, Pedalino, Guastamacchia, Celli e Giannini in difesa, Cerutti e Dalema i due centrali di centrocampo dietro la trequarti composta da Versienti, Diop, Falcone e Perez unica punta.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
Primo tempo

La gara inizia a sbloccarsi intorno al quarto d’ora con un’occasione degli ospiti sventata da una buona uscita bassa di Fernandes.

Al 18’ Lattanzio spaventa dalla distanza la difesa del Casarano con una conclusione centrale e facile preda di Pucci.

Prima della mezz’ora per parte con Logoluso pericoloso per l’Altamura, poi al 29’ è Diop a scheggiare il palo per il Casarano spaventando la difesa della Team.

Al 39’ la chance di risposta dell’Altamura arriva costruita dalla sinistra con il cross di Maccioni buono per il centrale d’attacco dell’Altamura che però non riesce a superare Pucci, strepitoso nella parata in due tempi.

Secondo tempo

Nella ripresa poche le chance per le due squadre, con il Casarano più propositivo, ma comunque poco pericoloso prima dell’ora di gioco.

Al 60’, dunque, la mossa di Giacomarro che concede 30 minuti a Loiodice, non al 100% per provare a rispondere alla pressione degli ospiti.

Dopo pochi minuti, è però il Casarano, al 66’, a rendersi ancora pericoloso. Versienti, da sinistra, rientra sul destro e calcia verso la porta di Fernandes, ma non inquadra la porta. Proprio al termine dell’azione, però, la Team perde Pellegrini che resta giù al centro dell’area di rigore biancorossa e viene dunque sostituito da Tataru.

Nel finale, artiglieria pesante anche per il Casarano con 10 minuti di gioco concessi anche a Rajkovic, capocannonierei dei rossoblù, in risposta all’arma Addiego Mobilio utilizzata da Giacomarro in questo finale per andare ca ricomporre il 3-4-3 classico dell’Altamura.

Una mossa che funziona per i padroni di casa perché all’85’ sull’incursione dalla sinistra di Loiodice è Addiego Mobilio a colpire al volo con il mancino dal centro dell’area di rigore realizzando il gol del vantaggio dell’Altamura.

Un gol che accende il D’Angelo, ma anche il Martina con Curvino, entrato subito dopo il gol, pericoloso dalle parti di Fernandes che respinge, forse con il contributo del palo, poi sul seguire dell’azione alto il colpo di testa di Rajkovic.

Classifica e gli altri risultati

Con questo risultato, come detto, va a +8 l’Altamura che con 53 punti allunga sul Martina sconfitto in casa 1-2 dal Gravina e +10 dal Nardò sconfitto in casa del Matera con lo stesso punteggio.

Al 4° posto, l’Andria, con 42 punti dopo lo 0-1 odierno sul campo dell’Angri, poi il Casarano e il Matera a 41 in piena lotta play-off avanti alla Paganese, a 39, che contro il Gelbison non va oltre l’1-1.

Staccata dalla zona play-off, con 33 punti il Manfredonia, fermata 0-0 sul campo del Barletta, e ancora Fasano e Gelbison con 32 con i biancoazzurri sconfitti in casa 2-0 dalla Palmese, inseguitrice a 31 punti.

Ultimo posto salvezza del Rotonda, che contro il Cilento passa 0-2 e va a 30 punti in classifica, mentre la zona play-out vede il Barletta avanti a tutti con 27 punti e Gravina, Angri e Gallipoli dietro con 25.

Penultimo posto per il Bitonto che proprio ad Ugento, contro il Gallipoli, pareggia 1-1, portandosi a 23, poi il Cilento con 20 a chiudere la classifica.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari