domenica, 14 Luglio 2024
HomeNewsCalcio, Gravina: altra trasferta amara per la Fbc

Calcio, Gravina: altra trasferta amara per la Fbc

A Casarano 2-0 per i rossoblù nel 23° turno del girone H di Serie D

Continua il mal di trasferta della Fbc Gravina che anche a Casarano manca l’appuntamento con la vittoria cadendo 2-0 sotto i colpi di Citro e Rajkovic.

Al “Capozza” i gialloblù subiscono il club di casa che con un gol per tempo conquista l’11° successo in campionato nell’importante corsa play-off.

Per il Gravina non cambia la classifica e rimane impantanata in zona play-out con 21 punti, ancora in difficoltà lontana dal proprio stadio, ma con l’Angri, 3 punti avanti in classifica prossima avversaria in campionato, proprio al Vicino.

Cronaca
Formazioni

Il Casarano scende in campo con Pucci tra i pali, Nunez e Giannini sulle fasce della difesa a 4 con Celli e Guastamacchia i due centrali. In centrocampo Cerutti, Marconato e Gambino con Citro, ex Bari tra le altre, Perez e Rajkovic in attacco.

Nel Gravina assenti tra i convocati Vidal e Santoro, tra i pali confermato il finlandese Schulz in un undici molto flessibile che vede in campo dal primo minuto Pantano, Fustar e De Gol con De Min e Chiaradia larghi all’occorrenza terzini di una difesa a 4, poi Lauria e Corigliano d’avanti alla difesa, Deiana e Curvino sulla trequarti e Da Silva unica punta.

Primo tempo

Dopo 10 minuti, subito efficace Schulz bravo a disinnescare Citro in ripartenza evitando il vantaggio del Casarano che sbatte ancora sul portiere finlandese del Gravina quando in uscita sventa su Rajkovic servito da Citro.

Pericoloso da corner, invece, il Gravina con il colpo di testa di Da Silva che non trova di poco la porta.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Nel Casarano l’arma in più è decisamente Citro che continua a rendersi pericoloso dalle parti di Schulz che prima su punizione sfiora la via del gol, poi in ripartenza sbatte sul portiere del Gravina e rimedia un calcio d’angolo al 35’.

Poco dopo la mezz’ora, inoltre, il Gravina perde De Min per infortunio, sostituito da Orlando a destra dello schieramento tattico di Infantino.

Solo al 39’ e solo da calcio di rigore, il Casarano trova il gol del vantaggio. Sempre con il solito Citro che dagli 11 metri spiazza Schulz e fa 1-0 per i padroni di casa.

Secondo tempo

Nella ripresa bastano due minuti al Casarano per raddoppiare. Rajkovic è bravo a sfruttare lo svarione difensivo dei gialloblù e realizzare il 2-0 per i padroni di casa.

Il 2-0 è un’ammazzata al match con il Gravina che torna pericolosa solo nell’ultimo quarto d’ora, prima con la punizione di Coppola sventata con i pugni da Pucci e poco dopo con una conclusione di Stauciuc che non trova lo specchio.

Nel finale chiede un rigore il Gravina, ma non è dello stesso parere l’arbitro del match e la gara si conclude dunque 2-0 per i padroni di casa che conquistano così 3 punti importantissimi in zona play-off.

Per il Gravina sconfitta che non migliora la classifica in vista del match contro l’Angri nel prossimo turno, atteso al Vicino per un importante scontro diretto. Sarà il Martina, invece, il prossimo avversario del Casarano, sempre ospite al Capozza, per uno scontro diretto che, in questo caso, riguarderà la zona play-off della classifica.

Gli altri risultati del turno 23

Aggancia a 24 punti l’Angri in classifica il Gallipoli che a Ugento fa il colpo grosso del weekend e batte 2-0 il Nardò secondo.

Tanti gli 0-0 della giornata, tra i quali Team Altamura-Andria e soprattutto Martina-Palmese con i rossoneri che in termini di lotta salvezza si portano a 25 punti, ma vengono scavalcati dal Barletta che a Puttilli batte 2-0 il Matera.

Termina 0-0 anche per il Manfredonia, ospitato dal Cilento ultimo in classifica e dell’Angri contro il Rotonda, mentre la Paganese vince di misura, 1-0, sul Bitonto.

Finisce 1-1 il match tra Fasano e Gelbison.

In classifica il Martina conquista il secondo posto  a 44 punti ancora a -3 dall’Altamura, con il Casarano che scavalca il Matera al 4° accorciando a -7 dalla vetta.

Si riaffaccia fuori dalla zona play-out il Barletta ora 12° con 25 punti, gli stessi della Palmese, subito dietro. Poi Angri, Gallipoli a 24 punti e Gravina con 21 punti completano la zona play-out. Gli stessi punti dei gialloblù per il Bitonto penultimo, mentre ne ha uno in meno il Cilento 18°.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari