martedì, 23 Aprile 2024
HomeNewsCalcio, Gravina: beffa nel finale, solo un pari al Vicino

Calcio, Gravina: beffa nel finale, solo un pari al Vicino

Brugaletta risponde a Da Silva nell’1-1 tra Gravina e Cilento che non smuove la classifica del girone H

Solo 1-1 al Vicino tra Fbc Gravina e Polisportiva Santa Maria Cilento in uno dei diversi scontri diretti salvezza della 26^ giornata del girone H di Serie D.

Bene i gialloblù in gran parte del match, ma trovato il vantaggio con l’invenzione balistica di Da Silva, non arriva la rete che ipoteca i 3 punti e nel finale, il Cilento beffa la squadra di Infantino con il gol di Brugaletta.

Un pareggio che non smuove una classifica tanto condizionata dai pareggi in questo turno, soprattutto nelle zone calde.

Formazioni

Iperoffensivo il Gravina di Infantino che conferma il solito schieramento tattico, ma cambia gli interpreti.

I gialloblù, infatti, all’ormai consolidata titolarità di Schulz, ritrovano Morales in difesa con Fustar e Quaranta e con De Min padrone della fascia destra. A sinistra, al posto di Chiaradia il 3 è di Curvino, solitamente più avanzato, mentre Daddario e Corigliano compongono un centrocampo privo dello squalificato Coppola. In avanti la grande novità, con Santoro e Da Silva titolare dal primo minuto anche Stauciuc per un tridente pesante che dimostra tanta voglia di portare a casa i 3 punti.

Negli ospiti quattro novità, rispetto al Rotonda a partire da Brugaletta e Ferrante in difesa di Spina, tra i pali, con Campanella e Cocino. A centrocampo Borgia con Chironi e Maiese, mentre in attacco Nunziante si aggiunge al duo Gassama-Di Fiore.

Cronaca

L’avvio promettente dei gialloblù non basta a sbloccare lo 0-0, con Stanucic che dopo pochi secondi sfiora subito la via del gol.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

Trova comunque il vantaggio il Gravina al 20’, con Da Silva, che dai 20 metri trova la traiettoria perfetta per battere Spina e portare in vantaggio i gialloblù.

Un vantaggio conservato per tutto il resto della prima frazione di gioco e con il quale si andrà a riposo, complice qualche azione non sfruttata dalla formazione di Infantino per trovare il raddoppio.

Nella ripresa non cambia l’andamento nel match. Tanti duelli a metà campo e Gravina ancora pericoloso con Da Silva, ma risultato inchiodato sull’1-0.

Un raddoppio che non vuole saperne di arrivare per il Gravina, anche dopo i cambi e l’ultima occasione di Stauciuc, che al 68’ sfiora ancora la via del gol prima delle beffa con la rete di Brugaletta che innescato da Catalano trova la parità al minuto 80. Primo gol del 2024 per gli ospiti.

Nel finale non arrembante, nessuna delle due squadre ha la forza di vincere il match e si spartiscono la posta in palio.

Gli altri risultati

Con questo punteggio non cambia la classifica di Gravina e Cilento con i gialloblù ancora a 4 lunghezze dal Rotonda fermato sul pari, 1-1 dal Gallipoli, mentre vola via dalla zona rossa della classifica la Palmese che contro il Barletta si impone 3-1.

Clamoroso, il ko esterno del Fasano, sconfitto 5-0 dal Casarano e scivolato a soli 5 punti dalla zona play-out, 2-0 invece il successo dell’Altamura sull’Angri e 1-1 il risultato di Manfredonia-Bitonto.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari