martedì, 23 Aprile 2024
HomeNewsCalcio, Matera: pareggio e tanta sfortuna

Calcio, Matera: pareggio e tanta sfortuna

Solo un gol nel recupero di Prado regala il pareggio al Matera in casa del Gelbison, in una sfida contrassegnata dai 3 legni dei lucani

Termina 2-2 il match di Capaccio Paestrum tra Gelbison e Matera valido per la 26^ giornata del girone H di Serie D.

Botta e risposta tra rossoblù e biancoazzurri che aveva visto la squadra campana trovare il primo vantaggio della gara con De Pasquale, pareggiato dal primo centro di Prado della partita. La risposta di Kosovan fa andare a riposo in vantaggio il Gelbison, mentre 3 legni negano il pari al Matera che in pieno recupero finalmente fa 2-2 grazie, ancora, ad Isaac Prado che fa doppietta.

Confermato in toto l’undici del match pareggiato con la Paganese dal mister rossoblù Erra, a partire dai pali, con Milan, con la difesa composta dai tre De Pace, Fontana e Muratori; Casiello e Ferrante esterni, con Sicurella e De Pasquale a centrocampo con il capitano Manzo e il duo offensivo Kosovan-Bubas.

Nel Matera, ancora senza Mokulu e senza Ferrara e Sepe, le novità riguardano inevitabilmente difesa e attacco rispetto alla gara vinta sul Nardò.

Nei biancoazzurri, confermato tra i pali Tartara, in difesa Delvino parte dal primo minuto in sostituzione dell’uruguaiano con Sirimarco e Cipoletta a comporre il terzetto difensivo. Larghi Porro e Gningue con Russo dietro Prado e Infantino e Angello-Maltese solito duo del centrocampo.

Cronaca

Movimentato il primo tempo della partita, iniziato con tanti falli e influenzato dal forte vento di Capaccio Paestum, con i padroni di casa subito pericolosi in un paio di circostanze e il Matera salvato da Tartaro su Sicurella e il contributo difensivo di Cipolletta.

Dopo il quarto d’ora, anche il Matera pericoloso, prima con Infantino e poi con Maltese con un calcio di punizione alto, ma al 28’ è De Pasquale a sbloccare il match portando avanti i padroni di casa.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it

La reazione del Matera passa da Prado che agguanta il pari pochi minuti dopo il primo svantaggio, ma che non basta ad andare a riposo sull’1-1 perché ancora una volta il Gelbison passa grazie alla rete di Kosovan che fa 2-1.

Nel finale, la traversa di Gningue su assist di Delvino spaventa il Gelbison, ma a riposo si va con il parziale di 2-1 per i campani.

Nella ripresa vibra ancora la traversa difesa da Palladino, con Russo che cerca e trova Infantino non fortunato nella conclusione. Lo stesso attaccante materano, poco dopo serve a Prado la chance del pari, ma l’ex Gravina non inquadra la porta.

Con il tempo cala la precisione degli interpreti ed anche e nonostante i cambi non si sblocca nuovamente il punteggio. Nel Gelbison provvidenziale Tartaro dopo l’ora di gioco ad evitare un passivo maggiore, mentre dal Matera non arrivano particolari fastidi nell’area avversaria.

L’ingresso di Axel Lucas aiuta i lucani a rendersi maggiormente pericolosi in avanti in una fase in cui sembrava mancare lucidità ai biancoazzurri.

Nel forcing finale del Matera accade di tutto, prima la terza traversa dei biancoazzurri con Cipolletta che colpisce sul cross di Maltese, poi in pieno recupero Isaac Prado fa doppietta e pareggia una partita che sembrava persa, andando contro la sfortuna e realizzano il 2-2 finale.

Gli altri risultati

Poche modifiche nella classifica che condizionano il Matera per il quale risulta comunque importante aver quanto meno evitato la sconfitta in quella che per certi versi sembrava essere una giornata contro la dea bendata.

Non cambia molto neanche la situazione del Gelbison, sempre a metà classifica, distante 7 punti dalla zona play-out con la sconfitta del Barletta sul campo della Palmese (3-1), mentre a Rotonda finisce 1-1 tra Rotonda e Gallipoli.

Nel prossimo turno, a Matera arriva un altro club che ha poco da chiedere a questo campionato, il Manfredonia, reduce dal pareggio 1-1 in casa contro il Bitonto.

Nel dettaglio, 5-0 il successo del Casarano sul Fasano che regala l’allungo in classifica ai salentini sul Matera, ora a 44 punti, mentre vince 2-0 la Team Altamura in casa contro l’Angri.

Parità altro match salvezza dove il Gravina è stato fermato 1-1 dal Cilento in casa.

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari