sabato, 3 Dicembre 2022
HomeNewsGianni Stea fuori dal consiglio regionale

Gianni Stea fuori dal consiglio regionale

Secondo il Tribunale l’assessore al personale avrebbe debiti con la Regione non saldati nei termini di legge.

Gianni Stea, l’attuale assessore regionale al personale è incompatibile con la carica di consigliere regionale. Questo quanto stabilito dalla prima sezione civile del Tribunale di Bari che ha dichiarato decaduto l’attuale assessore a causa  di un debito con la stessa Regione (vecchi bolli auto per 8mila euro) non saldato nei termini di legge.

Sebbene il  Tribunale abbia già dichiarato decaduto dalla sua carica Stea, l’esecutività dell’ordinanza resta sospesa «in pendenza di appello», come recita la legge: solo se la decisione venisse confermata subentrerebbe in Consiglio il primo dei non eletti della lista “Popolari per Emiliano”, Marianna Legista, che ha presentato il ricorso accolto oggi dal Tribunale.

Appresa la notizia Gianni Stea ha fatto sapere di aver dato mandato al suo avvocato di proporre l’impugnazione.  L’ordinanza è stata trasmessa al Presidente della Regione Puglia ed al Prefetto di Bari.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari