mercoledì, 6 Luglio 2022
HomeNewsComunicati stampaMatera entra nella Rete “Italia Smart Working Place”

Matera entra nella Rete “Italia Smart Working Place”

Il Comune di Matera apre le porte all’incoming internazionale degli smart workers e aderisce alla piattaforma Everywhere TEW

Tra i principali temi di viaggio del 2022, lo smart working e long stay rappresenta un nuovo trend per quanti vogliono vivere i territori senza rinunciare al lavoro, rimanendo connessi con il resto del mondo.

Everywhere Tew, la prima piattaforma di business travel che mette in rete i territori italiani, ha inserito tra le proprie destinazioni internazionali dedicate alla clientela degli smartworkers per il 2022, il Comune di Matera.

Il territorio di Matera, grazie alla sua affascinante struttura urbanistica, l’attrattività del paesaggio dei Sassi e la sua storia millenaria, rappresenta un luogo di grande interesse per gli smart workers, che cercano un lifestyle seduttivo, un’alta qualità della vita e tempi lenti. Con questo “biglietto da visita” Matera da oggi entra a far parte della Rete “Italia Smart Working Place”, che connette i più piccoli e affascinanti centri del territorio nazionale.

Il progetto di Everywhere TEW (Travel Experience Work) punta a far incontrare Host (strutture ricettive, territori, borghi), Experience Designer, Aziende di produzione locale e i cosiddetti viaggiatori “Tewer”, coloro che accettano questo cambiamento di life style e vivono il viaggio, l’esperienza e il lavoro in maniera integrata, attivando così un processo di destagionalizzazione dei flussi turistici nei vari territori, ciascuno ricco di valori, tradizioni, cultura, enogastronomia, tutte da scoprire e conoscere.

Domenico Bennardi, Sindaco di Matera afferma «nel mondo post-pandemia tenderanno a ridursi sempre di più i viaggi d’affari e le giornate di lavoro in ufficio, in un recente report Booking.com, che ha decretato Matera come la città più accogliente al mondo, prevede per i prossimi anni un aumento importante delle “workcation”, ovvero, quelle vacanze che abbinano lavoro e divertimento in un periodo nettamente più lungo rispetto alla permanenza classica del turismo ordinario, che a Matera non supera le due giornate. Con la possibilità di lavorare a distanza, le vacanze possono prolungarsi infatti di una settimana o due, creando benefici concreti alle città che le ospitano.

Sono convinto che lo smart working possa coniugarsi in modo positivo col turismo e che Matera, con la sua bellezza, la sua accoglienza millenaria, ma anche con il suo carico di innovazione e tecnologia, basta pensare ai laboratori della Casa delle Tecnologie Emergenti e al fatto che sia città sperimentale del 5G, possa essere una di quelle mete ottimali del lavoratore da remoto o nomade digitale, purché ci si affidi a professionisti e con un serio piano di attrazione che però non deve limitarsi ai soli turisti ma anche ai residenti. Questo vale anche per i bellissimi comuni della provincia materana, per contrastare lo spopolamento e l’abbandono a cui sembrano destinati.

Ecco perché Matera ha deciso di aderire alla rete Italia Smart Working Place, non solo per essere all’interno semplicemente di un circuito ma per creare un serio piano di attrazione favorendo la nascita di servizi mirati per il lavoratore da remoto».

La tua pubblicità qui

Obiettivo della piattaforma online everywheretew.it è far incontrare la domanda, i viaggiatori “tewer”, con l’offerta (B&B, hotel, affittacamere, masserie), offrendo anche tutta una serie di servizi personalizzati, allo scopo di rendere ancor più piacevole la permanenza nel particolare territorio scelto, facendo vivere le esperienze uniche che i territori offrono, accoglienza e assistenza H24, visite con guide turistiche, promozione e degustazione di prodotti tipici e naturalmente tutti i servizi necessari per poter lavorare in smart working everywhere, tra cui la connettività wi-fi a banda larga fornita da Eolo, società di telecomunicazioni partner del progetto. 

Oggi l’offerta di Everywhere Tew si rivolge in particolare alle aziende italiane e straniere, e diventa partner per la fornitura di soluzioni di welfare su misura per i dipendenti: nascono così i Tewer Plan, pacchetti creati sulla base delle richieste di benefit aziendali per offrire ai propri collaboratori la possibilità di fare un viaggio senza rinunciare al lavoro, conciliando allo stesso tempo le esigenze dell’azienda e del lavoratore.

«Ripensando all’Italia come meta ideale per gli smart workers e nomadi digitali di tutto il mondo – commenta l’ing. Mariarita Costanza, cofondatrice di Everywhere Tew e rappresentante dell’Associazione Startup Turismo – accogliamo con entusiasmo la scelta della comunità materana, che con lungimiranza ha scommesso sul proprio futuro e sulla più profonda vocazione turistica, aprendo il proprio territorio a nuovi flussi di viaggiatori e coinvolgendo le migliori forze produttive e realtà associative della città».     

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari