domenica, 25 Febbraio 2024
HomeNewsMatera, Giandomenico Tarsia nuovo direttore della Struttura Complessa di Cardiologia

Matera, Giandomenico Tarsia nuovo direttore della Struttura Complessa di Cardiologia

Firmato il contratto quinquennale negli uffici dell'Asm si insedierà il prossimo 16 dicembre

Entrerà in servizio il prossimo 16 dicembre il nuovo Direttore della Struttura complessa di Cardiologia e Unità di Terapia Intensiva Coronarica (UTIC) dell’Azienda Sanitaria Locale di Matera, Giandomenico Tarsia.

Ier, giovedì 6 dicembre, nella sede dell’ASM il cardiologo ha firmato il contratto alla presenza del Commissario Straordinario Maurizio Friolo e del Direttore Sanitario, Giuseppe Magno. 

“Finalmente –afferma Friolo- siamo riusciti a concludere questa procedura concorsuale assegnando definitivamente la guida di una unità operativa così importante per l’ASM. Il lavoro svolto dalla Direzione Strategica dell’ASM in sinergia con l’Assessore regionale alla Salute e Politiche della persona, Francesco Fanelli, ha permesso di assicurare una direzione autorevole ad un reparto fondamentale per erogare prestazioni specialistiche sul territorio. Al dottor Tarsia, professionista di riconosciuta esperienza, formulo gli auguri di buon lavoro a nome di tutta l’Azienda”.  

Giandomenico Tarsia, 49 anni, è laureato in Medicina e chirurgia presso l’università di Padova nel 1998 e specializzato presso la stessa università in cardiologia nel 2002. Si occupa dal 2001 di cardiologia interventistica e dal 2005 è dirigente medico presso la Cardiologia dell’ospedale San Carlo di Potenza.  

“Sono onorato – ha dichiarato Tarsia- di rappresentare la Cardiologia e l’UTIC della Azienda Sanitaria Locale di Matera. Questo incarico rappresenta per me il traguardo di una lunga carriera ospedaliera che mi offre la possibilità di mettere a disposizione dei cittadini la mia esperienza ventennale con l’obiettivo di migliorare l’offerta delle prestazioni cardiologiche. Mi auguro, con il supporto della Direzione Strategica e di tutto il personale del reparto, di implementare i servizi specie nel settore della cardiologia interventistica e della aritmologia, nonché migliorare l’assistenza ai pazienti più critici”.  

Richiedi il tuo banner su ilTag.it
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari