domenica, 5 Febbraio 2023
HomeNewsNatale, 280 mln di euro spesi tra cenoni e pranzi di Natale

Natale, 280 mln di euro spesi tra cenoni e pranzi di Natale

Per Coldiretti i pugliesi scelgono i prodotti locali

Quasi 280 milioni di euro per i cibi e le bevande da portare in tavola tra la cena della vigilia, i pranzi di Natale e Santo Stefano. Pranzi e cene consumati per il 91% dei pugliesi tra le mura domestiche e tra i parenti. E’ questo il bilancio stimato dalla Coldiretti Puglia.

Se nel menu della vigilia – continua la Coldiretti Puglia – è stato scelto di servire soprattutto il pesce presente in sette tavole su 10 (71 per cento), a Natale ha prevalso la carne con bolliti, arrosti e fritti, ma anche paste ripiene, tortellini in brodo, pizze rustiche, calzoni e i dolci fatti in casa, con il record di una media di 2,8 ore trascorse in cucina per la preparazione dei piatti, secondo l’indagine Coldiretti che  evidenzia il ritorno delle tavolate con in media otto persone a condividere il menu più importante dell’anno, dopo le limitazioni imposte dalla pandemia.

Per la maggioranza delle tavole è stato scelto un menu a base di prodotti o ingredienti locali con una spesa stimata – conclude la Coldiretti – in 98 milioni di euro per pesce e le carni compresi i salumi, 57 milioni di euro per spumante, vino ed altre bevande, 31 milioni di euro per dolci con gli immancabili panettone, pandoro e panetteria, 53 milioni di euro per ortaggi, conserve, frutta fresca e secca, 21 per pasta e pane e 23 milioni di euro per formaggi e uova.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari