domenica, 2 Ottobre 2022
HomePRIMO PIANOLa Puglia tra i primi in Italia ad approvare il programma Garanzia...

La Puglia tra i primi in Italia ad approvare il programma Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori del PNRR

L’assessore Sebastiano Leo: la Puglia fa GOL

«La Regione Puglia ha centrato il primo risultato previsto dal programma Garanzia Occupabilità dei Lavoratori (GOL), l’iniziativa che costituisce il perno dell’azione di riforma e rilancio delle politiche attive per il lavoro contenuta nel PNRR».

La Puglia, infatti, è nel ristrettissimo numero delle regioni di testa che hanno già ricevuto l’approvazione di ANPAL al proprio Piano di Attuazione Regionale, avvenuta nel corso delle due bilaterali svoltesi nelle scorse settimane”, fa sapere l’assessore all’istruzione, alla formazione e al Lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo.

«Non ci siamo limitati – continua Leo – a centrare solamente i termini previsti dalle scadenze ministeriali ma lo abbiamo fatto concludendo l’intero percorso di confronto con ANPAL,  risultando tra le prime regioni ad aver completato l’iter di scrittura e condivisione in via definitiva. Pertanto – spiega l’assessore – oggi la Giunta Regionale, su mia proposta, ha proceduto all’approvazione del Piano ed alla successiva trasmissione formale ad ANPAL »

Si tratta di un passaggio fondamentale in quanto il PNRR non è un programma di spesa, ma un programma di risultati. I finanziamenti – racconta l’assessore – arrivano solo se si centrano gli obiettivi, cosiddetti «milestones», entro il termine previsto per il raggiungimento. E la Puglia ha brillantemente superato il primo scoglio, grazie ad uno straordinario lavoro del mio Assessorato e del mio Dipartimento in tutte le sue articolazioni, con il prezioso supporto di Anpal Servizi. Un ringraziamento va anche alle parti sociali, datoriali e sindacali, che hanno accompagnato la predisposizione del Piano con un complesso processo partecipativo di tre incontri formali e di proposte avanzate in forma scritta.

«Ora – continua Leo – la seconda sfida è raggiungere i risultati previsti dal Piano di Attuazione per il 2022: mettere subito in campo le misure e garantire a tutti i beneficiari livelli essenziali di politiche attive del lavoro e formazione, rafforzando la rete dei servizi per l’impiego. L’obiettivo finale, al termine del Programma GOL, è assicurare al disoccupato pugliese le stesse identiche prestazioni delle Regioni più avanzate. Una sfida complessa ma che vogliamo vincere affrontandola con entusiasmo e passione, nonostante la fortissima preoccupazione di un Programma ambizioso ma che non finanzia un potenziamento del personale regionale esistente e che non prevede assistenza tecnica. Le strutture regionali delle sezioni Lavoro e Formazione sono, infatti, in grandissima sofferenza gravate da una molteplicità di programmi ordinari e straordinari».

«Siamo abituati però – ha concluso l’assessore – alle imprese complesse. Lo dobbiamo ai pugliesi, ai nostri concittadini in condizioni di fragilità occupazione, perché tutti abbiano le giuste opportunità, perché nessuno resti indietro».

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari