sabato, 1 Ottobre 2022
HomeNewsAttualitàCaldo africano: il ritorno!

Caldo africano: il ritorno!

Il suo nome è Caronte e non promette tregua.

Caldo record proveniente dall’Africa.

E’ tornato con le sue vampate di calore a 40° l’anticiclone africano.

E’ il momento di Caronte che non promette tregua ma picchi di caldo eccessivo. Le temperature lieviteranno già dalle prossime 24/48 ore.

Settimana, quindi, rovente: da mercoledì il caldo interesserà le regioni settentrionali e il centro Italia. Da giovedì 23 giugno la grande afa si sposterà a sud portando il termometro sui 40° soprattutto nell’entroterra pugliese, nella bassa Murgia e in Basilicata.

Ecco arrivare la terza ondata di caldo record proveniente dall’Africa e l’ennesimo anticiclone sub-sahariano con un carico di aria rovente e valori termici eccezionali.

Venti bollenti e l’amico anticiclone delle Azzorre che non accenna a farci visita.

I rischi

L’insidia maggiore è il rischio di eventi meteorologici violenti e imprevisti. Con il caldo aumentano i contrasti termici. Quando il termometro registra temperature elevate, negli strati bassi dell’atmosfera ristagna una grande quantità di calore e umidità. Basta il primo fresco che favorisce l’innesco di temporali violenti e il rischio di grandinate, o di trombe d’aria.

Allarme siccità

La tua pubblicità qui

Risparmiare acqua, in questo momento soprattutto, diventa essenziale per contrastare la crisi idrica. Cominciando dai consumi domestici, è importante fare la propria parte per ridurre gli sprechi.

I numeri sono preoccupanti. Secondo le stime più del 20% del nostro territorio è a rischio desertificazione da 2018. Situazione disastrosa e peggiorata negli ultimi mesi per l’assenza di pioggia e neve (-60% e -80% rispetto alla media di stagione). Il deficit di acqua pone un grande problema per l’agricoltura italiana e mette in crisi le aree rurali.

Luglio

Il Centro Europeo, in base alle ultime previsioni stagionali, informa che Luglio si conferma essere un mese rovente con lo stesso trend climatico del mese di giugno, vampate di calore africano annesse.

L’estate è lunga e inizia solo domani.

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari