mercoledì, 28 Settembre 2022
HomeNewsMatera punta alle comunità energetiche

Matera punta alle comunità energetiche

Bando pubblico per l'individuazione di un facilitatore

Prosegue il percorso del comune di Matera verso la costituzione delle Comunità Energetiche Rinnovabili pubblicando una manifestazione di interesse per la ricerca di un facilitatore, in grado di svolgere tutte le azioni preliminari necessarie per la implementazione delle cosiddette “comunità energetiche rinnovabili” quali nuovi soggetti giuridici riconosciuti per l’incentivazione e promozione dell’autoconsumo energetico, già incluso fra gli obiettivi della Direttiva Europea 2018/2001.

L’avviso è orientato all’individuazione di soggetti terzi  in grado di realizzare uno studio di fattibilità che individui, ai sensi della Delibera 318/2020/R/EEL di ARERA, quei cittadini, quelle aziende e quegli Enti Pubblici che andranno a formare i diversi cluster. Non solo il Facilitatore dovrà essere in grado di offrire assistenza tecnica per la creazione della comunità energetica; fornire assistenza a cittadini, PMI e associazioni per la partecipazione attiva alla comunità energetica; assistenza alla comunità energetica nelle azioni volte al riconoscimento di incentivi regionali, nazionali, comunitari; offrire assistenza alla comunità energetica nell’Energy management: contratti di fornitura di energia elettrica a prezzi più bassi e prodotta da FER; altre azioni di efficienza e riqualificazione energetica che aiutino a ridurre i consumi degli associati e la classe energetica degli edifici; collaborare con la C.T.E. di Matera per lo sviluppo di applicazioni IoT formalizzata alla gestione delle comunità. Scadenza prevista per il 30 settembre 2022.

“E’ il momento di insistere sulle rinnovabili. In questo periodo di rincari energetici – precisa il Sindaco Bennardi – le comunità energetiche sono una priorità oltre che una forma e modello di corresponsabilità collettiva verso la transizione energetica. Ci stiamo lavorando da mesi, con l’assessore Angelo Cotugno alle C.E.R. che, in buona sostanza rappresentano un cluster tra associazioni, produttori e consumatori di energia, finalizzate a soddisfare il proprio fabbisogno energetico attraverso la propria stessa produzione, realizzata mediante l’utilizzo di fonti rinnovabili. Per fare tutto questo è molto utile un facilitatore che sia anche un animatore e che possa offrire assistenza, coinvolgendo al meglio il territorio e i portatori di interessi verso l’efficientamento energetico in chiave sostenibile da un lato ed economica dall’altro.”

La tua pubblicità qui
ARTICOLI CORRELATI

I Più Popolari